“Una montagna di sport” all’Ipssar Giulio Pastore di Varallo – Al via il progetto finanziato interamente dalla Regione Piemonte

Docenti, Genitori, News, progetti, Rassegna stampa, Studenti    0 Commenti     24/02/2022

“Una montagna di sport” all’Ipssar Giulio Pastore di Varallo

Al via il progetto finanziato interamente dalla Regione Piemonte

 

E’ ufficialmente partito il progetto “Una montagna di sport” all’istituto alberghiero “Giulio Pastore” di Varallo. Grazie infatti al contributo della Regione Piemonte, gli allievi della scuola varallese potranno scoprire gli sport in Valsesia, vivere a contatto stretto con la natura, la montagna e la sua storia. Venerdì 18 febbraio un gruppo di alunni ha partecipato alla prima uscita presso la palestra di arrampicata indoor “Tullio Vidoni”. Sotto l’occhio attento di docenti e istruttore specializzato, i giovani hanno potuto cimentarsi e divertirsi nell’arrampicata sportiva.

Il progetto vedrà altre due lezioni di arrampicata, tre lezioni di sci di fondo presso la pista “La Marmotta Rosa” di Riva Valdobbia; nel mese di aprile ci sarà la prima uscita sul territorio al Lago di Sant’Agostino e una seconda uscita nel Comune di Carcoforo con escursione e visita guidata al Museo Naturalistico del Parco. Nel mese di maggio verrà effettuata l’ultima escursione programmata per l’Alpe Pile di Alagna, luogo di temporaneo stazionamento degli stambecchi ed area interessante sia per la vita quotidiana montana che per eventi legati alla lotta resistenziale. Nel mese di maggio gli alunni potranno partecipare a due lezioni di sport fluviale sul tratto del fiume Sesia, con presenze geologiche del Supervulcano. Tutte le attività sportive, mirate a migliorare la consapevolezza di sè, la gestione e il controllo degli stati emozionali, il riconoscimento dei bisogni dell’altro, il rispetto delle regole, la crescita delle capacità di operare in un gruppo e il rispetto dell’altro, saranno organizzate da maestri ed istruttori e seguite dagli allievi  accompagnati dai docenti. Le escursioni vedranno la presenza dei guardiaparco e di guide storiche locali grazie alle convenzioni stipulate con l’A.N.P.I. di Varallo e Alta Valsesia, con l’Ente di Gestione delle Aree Protette della Valle Sesia e l’ Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea nel Biellese e nel Vercellese in Valsesia.

Grazie al contributo della Regione Piemonte tutte le attività saranno completamente gratuite per gli studenti. Gli obiettivi specifici del progetto, destinato agli alunni del Pastore con particolare attenzione ai soggetti più fragili, riguardano molti aspetti diversi, tra cui valorizzare le abilità degli allievi, promuovere le relazioni tra pari, recuperando le competenze compromesse durante il lockdown, migliorare la stima di sé e la fiducia nell’altro attraverso l’avvicinamento a sport di squadra da svolgersi nel proprio territorio montano,  favorire l’apprendimento significativo dove i ragazzi sono protagonisti attivi in coerenza con l’Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile, promuovere attività sportive a basso impatto ambientale che valorizzino il contesto naturalistico del territorio alpino locale.

Torna all'inizio dei contenuti